Sciroppo

Lo sciroppo è uno degli ingredienti più importanti che non deve mai mancare in un bar casalingo. In poche parole, lo sciroppo e il succo di limone vengo utilizzati per bilanciare i sapori dei cocktail, alla stessa stregua di sale e pepe in cucina. Con lo sciroppo, potete equilibrare il grado di dolcezza del vostro cocktail senza ritrovarvi dei granelli di zucchero nel risultato finale.

  • Lo sciroppo è composto da una miscela di zuccheri e acqua in un rapporto 1:1! Per prepararlo in casa, aggiungete 1 parte di zucchero e 1 parte di acqua in una padella. Fate sobbollire la miscela e lasciate cuocere fino a quando lo zucchero si sarà completamente sciolto.

  • Sì, ma il prodotto disponibile in commercio contiene solitamente conservanti e aromi che probabilmente non vorrete nei vostri drink. In più, prepararlo a casa è davvero semplicissimo e di gran lunga più conveniente.

  • Nei prodotti da forno, viene normalmente usato per far acquistare lucentezza a pane, torte e pasticcini. Nei cocktail, utilizziamo lo sciroppo per bilanciare gli aromi e aggiungere un pizzico di dolcezza. Il motivo per cui usiamo lo sciroppo al posto del semplice zucchero è che lo sciroppo non lascia granelli di zucchero nel vostro drink.

  • Solitamente, uno sciroppo fatto in casa dura circa una settimana, se conservato in frigorifero. Aggiungendo una spruzzata di limone o un goccio di vodka, lo farete durare un po’ più a lungo. Per capire se il vostro sciroppo è andato a male, controllate se sono presenti delle minuscole bollicine d’aria all’interno del recipiente. L’eventuale presenza di queste bolle denota che lo sciroppo ha iniziato a fermentare e non è più commestibile.

Come preparare uno sciroppo

Drink con sciroppo