13 cocktail proibiti: Abbandonatevi al gusto del proibito prima di darvi un contegno

I primi anni ‘20 furono un tripudio di sfarzo ed eleganza!

Ma anche il periodo del proibizionismo, durante il quale negli Stati Uniti vennero vietate la vendita e la produzione di alcolici. E dato che l’unico alcolico su cui era possibile mettere le mani era il “moonshine” ad alta gradazione che, per dirla tutta, non era famoso per il suo buon sapore, in questo periodo si assistette ad una vera e propria esplosione di creatività nel mixare i drink.

Nel momento in cui il divieto venne tolto, era nata una marea di cocktail di cui ancora oggi si può trovar traccia nei menu dei bar di tutto il mondo, come i celebri Mint Julep e Tom Collins.

Celebrate la creatività con questi cocktail proibiti