Cocktail realizzati con gli scarti

Prendetevi cura della vostra spazzatura! Ecco i tre principali ingredienti che dovreste smettere di buttare via e iniziare a mettere da parte per i vostri aperitivi!

Aquafaba, meglio nota come salamoia dei ceci
Sapevate che la salamoia dei ceci può essere utilizzata come sostituto dell’albume? Proprio così! La salamoia dei ceci (o aquafaba se preferite) è talmente buona come sostituto dell’albume che potete usarla anche per la preparazione di meringhe vegane! Quindi, la prossima volta che cucinate l’hummus di ceci, conservate un po’ di Aquafaba per preparare un Vodka Sour vegano!

Succo di cetriolo
Sì, ci rendiamo conto che l’idea di bere del succo di cetriolo può suscitare disgusto, ma questo è uno di quei casi in cui si suol dire: provare per credere! Alcuni conosceranno già il celeberrimo Pickleback shot, ma se per voi uno shot di succo di cetrioli liscio è davvero troppo, vi consigliamo di iniziare dal nostro esclusivo Pickle Brine Bloody Mary.

Noccioli, bucce e scorze
Se avete mai preparato dei drink in casa, probabilmente avrete notato che a fine serata si finisce sempre per raccogliere un mucchio di scorze e bucce avanzate. Questi parti della frutta sono ricchi di aroma e possono essere utilizzati per la preparazione di sciroppi, bitter e perfino cordiali aromatizzati!

Noi amiamo riutilizzare le scorze, la buccia e i noccioli avanzati per preparare una bevanda nota come Oleo Saccharum. Mettete il vostro mix di avanzi in una caraffa, copriteli con dello zucchero e riponete il tutto in frigorifero fino quando i granelli di zucchero si saranno completamente sciolti. Otterrete così uno sciroppo con il gusto purissimo degli ingredienti che avete utilizzato. Utilizzate il vostro Oleo Saccharum per creare la vostra personalissima versione del Vodka Collins!

Cocktail realizzati con gli scarti